Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Posted by on 13/04/18 in 4-parole, media, notizie | 0 comments

News From The Trails #12 – 2018

News From The Trails #12 – 2018

 

Chiaverano, 13 aprile 2018

In questi giorni stiamo completando la marcatura dei sentieri, con dei semplici bolli colorati, ovviamente con il colore relativo alla gara che si svolge su quel sentiero. Sono segnalazioni che si integrano con le bandelle, sicuramente più visibili, ma, ahinoi, alla mercè di vandali che continuano a toglierle, gettarle nelle rive, oppure spostarle su percorsi appositamente errati.

La nuova regola di Trailaghi è che, soprattutto nei bivi, dove ci sono bandelle ci sono anche i bolli colorati. Nei bivi saranno molto vicini: bandelle e bolli colorati. Nei tratti di scorrimento, senza bivi, saranno alternati, bandelle a bollini. Però, ribadiamo, nei bivi bandelle e bollini vanno di pari passo. Se troverete bandelle senza bollini colorati nei paraggi, siete vittima di “depistaggi vandalici”. Tornate indietro e seguite i bollini colorati. Vi porteranno sulla retta via!

I bollini che troverete per terra, sulle pietre a lato dei sentieri, sugli alberi. In questo caso in un punto dove passano XL, Mirtilli e Margut


Ora, a completamento di questo articolo, lasciateci dire due paroline …

La sconfitta di tutti.

E’ nostra, in primis, perchè, con una sorta di “unione consortile” di enti locali ed organizzatori delle varie gare, si era deciso di bandire lo spray per marcare le gare podistiche che si corrono dalle nostre parti. I nostri sentieri sono diventati delle tavolozze caleidoscopiche che ospitano i segni di chi organizza gare da ben più tempo di noi. Altre gare si sono aggiunte creando dei grovigli cromatici e di simboli che potrebbero far storcere il naso ai puristi ed a chi apprezzerebbe la natura tel-quel. E’ partito il progetto per marcare gare e percorsi turistici anche per dare risalto al nostro splendido territorio con una serie di paline segnavia e indicatori metallici a basso impatto visivo ambientale (e già più volte brutalmente distrutti). Progetto che si è arenato per mille motivi, politici, soprattutto. Ma non siamo qui, ora, ad aprire questo vaso di Pandora.

Oggi siamo qui per parlare della sconfitta di tutti. Siamo alle prese con un’orda di vandalismo incontrollato ed assolutamente inspiegabile. Abbiamo più volte dovuto mettere bandelle strappate. Solo oggi, 13 aprile, mancavano circa 8 km di percorso segnalato. In più punti sono state spostate le bandelle in direzioni sbagliate per dispetto o per “gioco” … o perchè ci sono i soliti noti (bracconieri e sappiamo benissimo chi sono!) che non vogliono che passiamo in certi punti.

Non vogliamo più spendere aggettivi per etichettare chi compie tali gesti. Vogliamo soltanto ricordar loro, ammesso la cosa gli interessi, che stanno sputtanando il loro territorio, il paese in cui vivono. Stanno mettendo a repentaglio la sicurezza dei corridori (mandandoli appositamente fuori strada potrebbero perdersi e molti runner non conoscono il nostro territorio!).

“Dulcis in fundo”, la cosa peggiore di tutte, danneggiando Trailaghi sfregiano persino gli enti che sosteniamo, con i soldi raccolti e che doniamo in beneficienza. Gruppi di Mutuo Aiuto per Familiari di Persone Disabil, Aido, Unione Genitori Bambini Oncologici, Casa Insieme, Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Quando togliete una bandella, quando le spostate per deviare il percorso, state facendo un torto a loro, che potrebbero essere i vostri vicini di casa, i vostri compaesani e, forse, anche un vostro familiare. Ci arrivate a capire almeno questo, patetici teppistelli? Che è il vostro comportamento, alla fine, è la vera ed unica sconfitta!

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.