Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Roadbook Trail dei Mirtilli 2018

Attenzione! Percorso potenzialmente esposto a modifiche anche se, sostanzialmente, ormai quasi definito del tutto. Rispetto al tracciato che verrà segnato il giorno della gara, potrebbe comportare delle piccolissime differenze. Il roadbook qui presentato ha lo scopo di indicare l’esatto percorso aperto per le prove degli atleti che vorranno prendere confidenza del tracciato, oppure, più semplicemente, godere appieno delle indiscusse bellezze naturalistiche che si possono godere strada facendo. Si prega di porre la massima attenzione agli attraversamenti stradali, previsti in diversi punti del percorso.

La nuova corsa di Trailaghi, è il Trail dei Mirtilli, che si svolge nella metà alta del percorso di Trailaghi XL, cioè sfruttando la dorsale meridionale della Serra (la Serra d’Ivrea) nella sua quasi intera completezza. Partenza ed arrivo in Piazza Ombre, a Chiaverano. Dopo un anello di lancio per le vie di Chiaverano, il tracciato sale lungo mulattiere e strade rionali, attraversando le frazioni alte di Chiaverano. Dopo il passaggio alla chiesetta di San Grato (semplicemente anche chiamata “chiesetta degli Alpini”), attraversa la S.P. 212 e raggiunge i casali Richeda, in Bienca. Un taglio a mezzacosta sopra Bienca permette di giungere ai Casali Zuin, appena sotto ai quali parte un sentiero di raccordo, recentemente riaperto, per l’Ivrea-Mombarone. Da qui si giunge al Pra ‘d San Peru per scendere all’attacco del Paratore, che quest’anno si percorrerà in salita. Raggiunte le pendici a sud di Andrate si attraversa la frazione di Santa Maria e si continua a salire, attraversando la S.P. di Croce Serra. Ancora più in su fino a raggiungere l’asfalto delle “Antenne”, quota massima del Trail. Da qui inizia la discesa sul percorso dell’Alta Via Morenica. Si scende a Croce Serra, si prosegue di fianco alle mura del castello, fino ad imboccare nuovamente l’Alta Via Morenica. Si transita nei pressi della Torre della Bastia quindi al Passo dell’Oca, che segna l’esatta metà del trail. Ancora un breve tratto dell’A.V. Morenica e, al quadrivio di Basariund, esattamente in mezzo alla confluenza del Tagliafuoco Centrale con la Diagonale, si imbocca il single track della Via dei Mirtilli. La si percorre per circa 5 km (ignorando la strada in discesa che, nell’edizione dello scorso anno si percorreva in salita per imboccare la Via dei Mirtilli) fino a giungere all’unica evidente svolta a destra per scendere a “La Breccia”. Da si prosegue in discesa fino al Ciucarun (Campanile di San Martino) nei pressi del quale si torna a salire per quasi 2 km, fino a ritornare al bivio-tornante a quota 644 mt della Diagonale, al Pian ‘da Schée. Poi nuovamente in discesa, lungo la Diagonale, fino al dismesso campetto da cross dal quale si raggiunge il Bocchetto di Valia. Ancora discesa fino a “La Valia – Casali Serra” poi svolta a sinistra per raggiungere Terrico di Sotto, quindi Santo Stefano (non si passa dalla chiesa, ma di fianco a Xanto Stefano), per continuare la discesa in regione Rorero. Si ritorna su asfalto e cemento per riattraversare la S.P. 212 a monte di un semaforo, per immettersi in un percorso obbligato in regione Borghetto. Da qui si arriva dietro al Campo Sportivo, e, completandone il periplo, si giunge al traguardo.

A questi link, troverete il trace GPS in diversi formati:

  1. Trace GPS Trail dei Mirtilli 2018, in formato GPX
  2. Trace GPS Trail dei Mirtilli 2018, in formato TCX
  3. Trace GPS Trail dei Mirtilli 2018, in formato KML (Google Earth)
  4. Trace GPS Trail dei Mirtilli 2018 zip, zipfile dei tre formati gpx, tcx e kml

Galleria dettagliata delle immagini completa, con descrizione, foto per foto, del percorso.

Ogni segnalazione e correzione è gradita.