Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Roadbook Trofeo Margut 2018

Visual roadbook completo di immagini e descrizioni dettagliate.

Attenzione! Percorso potenzialmente esposto a modifiche anche se, sostanzialmente, ormai quasi definito del tutto. Rispetto al tracciato che verrà segnato il giorno della gara, potrebbe comportare delle piccolissime differenze. Il roadbook qui presentato ha lo scopo di indicare l’esatto percorso aperto per le prove degli atleti che vorranno prendere confidenza del tracciato, oppure, più semplicemente, godere appieno delle indiscusse bellezze naturalistiche che si possono godere strada facendo. Si prega di porre la massima attenzione agli attraversamenti stradali, previsti in diversi punti del percorso.

L’edizione 2018 del Trofeo Margut, novità a parte, è la gara il cui percorso ha subito maggiormente modifiche ed adattamenti, al fine di garantire il regolare svolgimento delle altre gare di Trailaghi 2018, senza creare ingorghi in zona arrivo, con gli incroci ed intrecci delle altre gare. Rispetto alle edizioni passate è ancor più un “mini-trail”, con meno tratti di scorrimento puri, e con più saliscendi parecchio “cattivi”.

Come per le altre gare, partenza ed arrivo saranno in Piazza Ombre, a Chiaverano. Dopo un anello di lancio per le vie del paese, il tracciato sale lungo mulattiere e strade rionali, attraversando le frazioni Bose e Ravera, di Chiaverano. Dopo il passaggio alla chiesetta di San Grato (semplicemente anche chiamata “chiesetta degli Alpini”), attraversa la S.P. 221 e raggiunge i casali Richeda (Agriturismo “Il Borgo”), in Bienca. Un taglio a mezzacosta sopra Bienca permette di giungere all’Acquedotto di Bienca, che si aggirerà tenendolo alla propria sinistra, e quindi si scende su strada in cement ai Casali Zuin. Appena sotto Casali Zuin, parte un sentiero di raccordo (soprannominato “la Variante di Valico”), recentemente riaperto, che permette di innestarsi sul percorso dell’Ivrea-Mombarone. Si abbandona il percorso dell’Ivrea-Mombarone, qualche metro prima dell’attraversamento della S.P. 419, quindi si scende per giungere al Pra ‘d San Peru.

Al Pra ‘d San Peru, si svolta sinistra, lasciando andare a destra, verso il paratore che gareggia sulle distanze del Trail dei Mirtilli e di Trailaghi XL (qui nell’anello consoderato “alto”). Un breve tratto e si svolterà a destra, in discesa, sulla congiunzione del percorso di Trailaghi Classic e Trailaghi XL (qui nell’anello considerato “basso”). Un’impegnativa serie di discese e brevi tratti in salita e si giunge nei pressi del Campo Sportivo di Bienca, senza arrivarci. Si attraversa la S.P. 74 e, dopo un breve tratto di single track, ci si immette in un largo tratturo per “La Campagnetta”. Aggirato l’agriturismo, si svolta sinistra (Trailaghi Classic e Trailaghi XL qui andranno a destra … per la loro strada), e si prosegue in falsopiano, poi in lieve discesa, ai piedi delle pendici est del Montesino.

Il percorso del Trofeo Margut ritrova quindi il percorso di Trailaghi Classic & XL, in discesa dal Montesino, e, unendosi, si prosegue verso il Ponte della Gajetta, di fronte al quale si attacca la salita per traversare le tre balze del Monte Margut, la traversata completa del quale termina, dopo aver fiancheggiato lo stagno della Pujetta e confluire sul percorso storico della Curnis e 5 Laghi. Si risale il breve, ma ripido, tratto del “roccione della Curnis” e, per qualche centinaio di metri si prosegue sull’evidente sentiero, fino ad un bivio, dove si svolterà a destra per attaccare l’ultima salita, per il Monte della Balarina (o Pietra Spaccata).

Molto breve, ma molto ripida, la salita per il Monte della Balarina. Il percorso prosegue in discesa, in tratti insidiosi, dove fogliame e terreno fangoso la fanno spesso da padrone, soprattutto nel tratto più basso, perennemente in ombra. La discesa termina nei pressi del terreno paludoso a ridosso della Torbiera di Chiaverano. Proseguendo il percorso raggiunge il tratto pianeggiante, ai piedi della collina, del “Sentiero Scalup”, dapprima costretto tra due muretti di contenimento, poi su larga interpoderale. Si supera una sbarra verde, quindi si aggira il prato per immettersi, attraversandola (pericolo!!!) la S.P. 75, svoltando a sinistra, in direzione Ceresole-Prelle. 100 metri di asfalto e si gira a destra, in via Bienca, che si percorre fino a trovare Via Trompetto. Il percorso di prova prevede di arrivare fino allo stop di Via Trompetto con Corso C.Zuffo, svoltare a sinistra e raggiungere quindi il traguardo, in Piazza Ombre.

A questi link, troverete il trace GPS in diversi formati:

  1. Trace GPS Trofeo Margut 2018, in formato GPX
  2. Trace GPS Trofeo Margut 2018, in formato TCX
  3. Trace GPS Trofeo Margut 2018, in formato KML (Google Earth)
  4. Trace GPS Trofeo Margut 2018 zip, zipfile dei tre formati gpx, tcx e kml

Galleria dettagliata delle immagini completa, con descrizione, foto per foto, del percorso.

Ogni segnalazione e correzione è gradita.